The highest fort in the world

The “old and brave Chaberton”, a symbol of man who, confident of science and technology, overcomes the adversities of wild nature to build a fort on one of the highest peaks in the Alps.

The military construction, which everyone proudly called “the highest fort in the world!”, Immediately evoked the challenge of science and technology against adverse nature and stepmother. Building a fort at three thousand meters above sea level, at the beginning of the twentieth century, had the flavor of an unparalleled undertaking. To do this, there were many of those problems to solve, which only the imagination and tenacity of men out of the ordinary could face

Il “vecchio e valoroso Chaberton”, simbolo dell’uomo che, fiducioso della scienza e della tecnologia, vince le avversità della natura selvaggia per costruire un forte su una delle vette più alte delle Alpi.

La batteria, che tutti definivano orgogliosamente “il forte più alto del mondo!”, aveva da subito evocato la sfida della scienza e della tecnologia contro la natura avversa e matrigna. Costruire un forte a tremila metri di altitudine, all’inizio del Novecento, aveva il sapore di un’impresa senza pari. Per farlo, c’erano da risolvere tanti di quei problemi, che soltanto l’immaginazione e la tenacia di uomini fuori dal comune potevano affrontare.

Presentato da Romano Pisciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *